Dal punto di vista meteorologico Giugno è risultato meno piovoso della norma in buona parte della regione, eccetto che lungo la costa centro-meridionale e nel basso senese. Le precipitazioni sono state a carattere sparso o isolato, con i cumulati più bassi nel Valdarno inferiore e quelli più alti nel Grossetano centrale. Il numero di giorni piovosi sui capoluoghi è stato generalmente inferiore alla media, in particolare nel settore interno e settentrionale.

Dal punto di vista termico Giugno è stato più caldo, con +0,6°C di media sui capoluoghi. L’anomalia maggiore si è avuta nelle minime, con quasi 1°C in più rispetto alla media climatologica.

Pioggia capoluoghi - Sotto la media
-42%
Numero giorni piovosi capoluoghi - Sotto la media
-12%

N.B.: Per il periodo Autunno-Invernale le informazioni vengono fornite mensilmente e sono riferite ai soli indicatori pluviometrici, in quanto le immagini satellitari sono negativamente condizionate dalla copertura nuvolosa.

INDICE PLUviomerico SPI

L’indice pluviometrico SPI calcolato per Giugno relativo agli ultimi tre mesi evidenzia una situazione di normalità su gran parte della regione ed un surplus da lieve ad estremo nella porzione meridionale, dal pisano e livornese centro-meridionale al grossetano e senese. Per quanto riguarda l’anno idrologico (da Ottobre) e il lungo periodo (12 mesi) la situazione è praticamente identica, con una fascia di surplus nella porzione settentrionale e in poche altre zone sparse interne.

indice giornaliero EDI

L’indice giornaliero EDI sui capoluoghi toscani evidenzia un trend in diminuzione eccetto che per Grosseto e Prato dove, nonostante i picchi relativi alle singole precipitazioni, i valori sono stabili, e Siena, che invece fa registrare addirittura in aumento. Nel complesso, comunque, le stazioni si attestano fra la normalità e il surplus (severo nel caso di Prato e Pistoia).

INDICE SATELLITARE VHI

L’indice di stato di salute delle piante VHI (Vegetation Health Index) relativo sia alla parte centrale di Giugno che del successivo periodo a cavallo fra Giugno e Luglio indica assenza di stress idrico o termico da parte della vegetazione.

Invaso del Bilancino

L’invaso di Bilancino, con 67,7 milioni di m3, chiude Giugno in lieve flessione rispetto al valore registrato alla fine del mese precedente (69 milioni di m3) (dati Publiacqua S.p.A.).

portate dei corsi d’acqua

Le portate dei corsi d’acqua (dati del Servizio Idrologico Regionale), rispetto ai dati a disposizione (dal 1983), risultano in linea con i valori medi del periodo in quasi tutti i bacini monitorati, eccetto che nel bacino dell’Ombrone Pistoiese dove sono al di sotto della fascia media e nel limitrofo bacino del Bisenzio, dove i valori si attestano leggermente al di sotto del DMV.

falde sotterranee

I livelli delle falde sotterranee sono in media o al di sopra dei livelli normali quasi ovunque, tranne che nelle stazioni di controllo tra fiume Cecina e S.Vincenzo e nella pianura di Follonica  (dati del Servizio Idrologico Regionale).

Altri BOLLETTINI

Take the survey on drought

This survey (in Italian) will help us to know better information needs of the users and to improve our services.