Dal punto di vista delle precipitazioni Settembre è risultato per lo più secco, fatta eccezione per alcune aree fra il pistoiese e la provincia di Firenze, il grossetano e la Val di Cecina. Le perturbazioni principali sono occorse nella prima e terza decade del mese.

Il numero di giorni piovosi dei capoluoghi è stato inferiore alla media quasi ovunque, con valori intorno alla metà ad Arezzo e Grosseto. Solo a Siena e Firenze c’è stato circa 1 giorno in più rispetto alla media.

Dal punto di vista termico Settembre è stato decisamente più caldo della norma con valori anche di 1-2 °C superiori.

Pioggia capoluoghi - Sotto la media
-29%
Numero giorni piovosi capoluoghi - Sotto la media
-16%

N.B.: Per il periodo Autunno-Invernale le informazioni vengono fornite mensilmente e sono riferite ai soli indicatori pluviometrici, in quanto le immagini satellitari sono negativamente condizionate dalla copertura nuvolosa.

INDICE PLUviomerico SPI

L’indice pluviometrico SPI calcolato per Settembre sul breve periodo non evidenzia particolari anomalie, se non un surplus nella zona orientale e in poche altre aree. Sul trimestre il surplus si estende ed intensifica nella porzione meridionale e di confine appenninico. Rispetto al lungo periodo, invece, la situazione è normale pressoché ovunque.

indice giornaliero EDI

L’indice giornaliero EDI sui 10 capoluoghi indica un trend in diminuzione, ma con dei picchi durante il mese, relativi alle principali e più significative perturbazioni occorse, in particolare quella fra il 19 e il 23 Settembre. Sulle stazioni centro-settentrionali di Lucca, Massa, Pisa, Prato e Pistoia è evidente anche un picco relativo alle piogge occorse nella prima decade del mese.

INDICE SATELLITARE VHI

L’indice di stato di salute della vegetazione relativo ai due periodi compresi fra fine Agosto e fine Settembre indicano una situazione di assenza di stress su quasi tutta la regione, fatta eccezione per alcune aree sparse. Tali aree di stress si intensificano nella seconda metà di Settembre soprattutto nelle zone interne. Dal punto di vista prettamente forestale, nel periodo fra il 14 e il 29 Settembre è evidente uno stress più o meno intenso fra l’Appennino pistoiese e quello aretino, nella zona di Follonica e sull’isola d’Elba.

Invaso del Bilancino

L’invaso di Bilancino, con 51,35 milioni di m3, chiude Settembre ancora in flessione rispetto al valore registrato alla fine del mese precedente (54,56 milioni di m3), e scende al 74,3% della sua capacità (dati Publiacqua S.p.A.).

Dal confronto con i valori dei due anni precedenti Settembre 2019 si pone comunque al di sopra sia del 2018 che del più secco 2017.

Altri Bollettini

Situazione siccità Ottobre 2019

Dal punto di vista delle precipitazioni Ottobre è risultato per lo più secco, fatta eccezione per alcune aree della costa centro-settentrionale dove le anomalie positive

Leggi Tutto »

Situazione siccità Agosto 2019

Dal punto di vista delle precipitazioni Agosto è risultato meno piovoso della norma. Le precipitazioni, a carattere temporalesco, si sono concentrate soprattutto nella terza decade

Leggi Tutto »

Partecipa all'indagine sulla siccità

Questa indagine (in Italiano) ci aiuta a conoscere meglio i bisogni di informazione degli users così da migliorare i nostri servizi.